La Scienza della Gestione Aziendale

Attività

Creare valore attraverso l’eccellenza nella gestione dei processi

Aumento della Redditività d’Impresa

ottenibile mediante

Aumento Vendite

Riduzione Costi

MA

La saturazione del mercato che non offre nuovi sbocchi di vendita e la competizione globale che spinge i prezzi al ribasso rendono sempre più difficile l’aumento delle vendite.

INOLTRE

Nella visione classica la riduzione dei costi è di fatto sempre stata sinonimo di tagli che inevitabilmente si traducessero in RINUNCE quali ad esempio

  • togliere funzionalità
  • ridurre materiale
  • ridurre tempo di lavorazione

NUOVA VISIONE

La realizzazione di ogni prodotto/ servizio ha lungo il processo di ottenimento attività a valore aggiunto (VA) e attività non a valore aggiunto o sprechi (NVA)

La percentuale media di attività non a valore aggiunto è molto elevata

DUNQUE

Aumento della Redditività d’Impresa

ottenibile mediante

Eliminare gli sprechi

Il criterio base per distinguere le attività a valore aggiunto (VA) dalle attività non a valore aggiunto (NVA) è capire se queste concorrono attivamente nelle varie fasi costituenti il processo di realizzazione del prodotto o del servizio che il cliente richiede.

E’ necessaria quindi una RIVOLUZIONE COPERNICANA nella gestione aziendale dove anziché il risultato finale, prodotto o servizio, si ponga il processo al centro.

ottimizzazione delle risorse

Come è noto, i tagli lineari producono in realtà benefici molto ridotti in termini di saving a fronte di danneggiamenti molto pesanti della struttura organizzativa e del processo di realizzazione di un prodotto o di erogazione di un servizio.

NUOVA VISIONE

Una corretta allocazione delle risorse disponibili è ottenibile solo mediante analisi approfondite dei diversi processi interni all’organizzazione al fine di determinarne i rispettivi carichi.

Ciò permette di:

  • migliorare l’efficienza dell’organizzazione
  • ottimizzare i processi
  • gestire i carichi di lavoro
  • migliorare sicurezza e qualità

ovvero

Ridurre i costi senza peggiorare la performance d’impresa

strategie leva commerciali

alta qualità = alto prezzo?

No

NUOVA VISIONE

Una gestione sartoriale “tailor made” permette di abbattere i costi senza abbassare i livelli di qualità richiesti dal cliente e senza comprimere i margini.

Ciò si traduce in una vera e propria leva di strategia commerciale

alta qualità e bassi prezzi per competere!

qualità

Le non conformità quali gli scarti o le rilavorazioni costituiscono notevoli sprechi nel processo di realizzazione di un prodotto o di erogazione di un servizio.

Gli scarti infatti sono originati all’interno del processo impiegando tempi di lavorazione, risorse, energie e materiale che non potendo accrescere il proprio valore durante la trasformazione in prodotto finito degradano in attività non a valore aggiunto dette anche sprechi, quindi costi aggiuntivi.

Analogamente le rilavorazioni sono attività dovute ad errori pregressi nella catena del valore durante il processo che possono essere evitati e che ovviamente non possono essere addebitate al cliente, dunque anche in questo caso si tratta di costi aggiuntivi.

NUOVA VISIONE 

La gestione del processo di controllo qualità diviene essa stessa considerabile come una attività non a valore aggiunto nel momento in cui si sposta l’attenzione dal prodotto al processo di realizzazione del medesimo. Se infatti si focalizza l’attenzione sulla qualità del processo automaticamente anche il prodotto avrà gli standard di qualità richiesti.

Dunque l’obiettivo NON è eliminare gli errori, ma le cause che possono trasformare gli errori in difetti!

Aziende manifatturiere

Mediante l’adozione di metodi quantitativi ad hoc e di tecniche di derivazione statistica nella gestione dei processi di controllo qualità (SPC) si possono raggiungere risultati straordinari nella qualità dei prodotti. Sei sigma

Servizi

Nel mondo dei Servizi non è possibile fare un controllo del prodotto finito prima di consegnarlo al cliente. Erogazione e fruizione sono contemporanei (almeno per le parti intangibili), e il controllo può quindi essere effettuato solo a posteriori, tramite costose indagini di customer satisfaction , e andando comunque a rilevare una situazione ormai accaduta. Le azioni non possono quindi che essere di correzione/recupero di situazioni spiacevoli.
Dunque i servizi trarrebbero un grande giovamento nel controllo di processo, in modo da garantire l’output evitando di rincorrere gli errori commessi.

ristrutturazione focalizzata per mercati esteri

Business Development sui Mercati Esteri

I mercati esteri rappresentano opportunità di straordinaria importanza sia come sbocchi commerciali che per delocalizzazione della produzione.

Andare all’estero è anche molto pericoloso.

Approccio duplice immediato volto a trovare partner locali e/o costruire la rete di vendita dopo ver fatto i necessari studi di fattibilità ed individuato i potenziali clienti.

Approccio strategico di lungo periodo volto a garantire la sostenibilità del business nei mercati esteri attraverso un approccio integrato nella gestione delle operations a partire dal fronte commerciale secondo una logica pull.

gestione economica

Testo demo

gestione finanziaria

Testo demo